Scuola Syncro

“L’acqua ci è amica, non devi combatterla, condividi il suo spirito e lei ti aiuterà nel movimento.”

A. Popov

Scuola Syncro | Che tutte le ragazze entrino in acqua! E’ il momento di danzare… Al centro sportivo Physical Village è presente la Scuola Syncro.

Il nuoto sincronizzato è uno sport acquatico, inquadrato come disciplina tecnico-combinatoria, ibrido di nuoto, ginnastica e danza, in cui gli atleti eseguono esercizi coreografici in acqua in sincronia con la musica e tra tutti i componenti l’esercizio. Essi riescono a sentire la musica anche sott’acqua grazie a degli altoparlanti stagni detti “subacquei”. Le competizioni si dividono in esercizi tecnici ed esercizi liberi. Sia gli esercizi tecnici che quelli liberi possono essere di singolo, doppio o duo, o di squadra. Gli esercizi liberi comprendono inoltre pure il combinato.

Il nuoto sincronizzato richiede capacità acquatiche, forza, resistenza, flessibilità, grazia, abilità artistica, un’esatta coordinazione dei tempi e padronanza dell’apnea subacquea. Questo sport fa parte del programma olimpico a partire dai Giochi di Los Angeles 1984. Nato come sport tipicamente femminile, con il passare degli anni anche gli uomini hanno cominciato ad affacciarsi a questa disciplina fino ad iniziare a gareggiare a livello ufficiale. Le atlete del nuoto sincronizzato vengono comunemente chiamate sincronette. I loro movimenti sono scanditi all’unisono, contando in otto tempi per ottenere contemporaneamente la massima sincronizzazione.

Per i nuotatori della categoria assoluta, maggiori di 18 anni, la competizione prevede un esercizio tecnico e un esercizio libero. Per entrambe gli esercizi i giudici assegnano un punteggio in base alla qualità tecnica, grazia, delicatezza, creazione artistica in sincronia con la musica, verificand forza,altezza di ogni figura e la rispettiva espressione artistica, avendo a disposizione un massimo di 10 punti. Le atlete possono essere penalizzate se toccano il fondo della piscina, toccano i bordi, o si esibiscono stancamente senza alcuna grazia o sorriso. Il tipo di esercizio varia a seconda della categoria ed età delle nuotatrici.